domenica 13 febbraio 2011

San Cretino

                      "AD OGNI VOSTRA DOMANDA,
                      UNA MIA PEZZENTE RISPOSTA"



Caro Lollo, sta arrivando quel dannato giorno che tutti odiano ma che tutti festeggiano, San Valentino. Ora, vorrei chiederti secondo te, quali sono le tappe fondamentali di un innamoramento? Quali fasi sono necessarie per potersi innamorare?

Chiara.


Posso schiacciare il tasto “Passaparola”? Posso chiamare a casa o inoltrare la domanda a Love-line? Chiara, solitamente ho la verità su tutto in tasca, in questo caso manco nel portafoglio o nel porta matite in camera. Dall’alto della mia vita sentimentalmente disperata però provo a risponderti senza inciampare in smancerie contorte e soprattutto inutili. Punto numero 1, non festeggiare San Valentino, non serve ad una beneamata mazza di niente ( oggi sarò crudo e nudo), al massimo comprati uno di quei completini intimi che ti piace tanto così fai finta sia un gesto per lui in realtà era un quarto di secolo che lo volevi. Uno dei passaggi epocali di una storia d’amore è il fatidico sguardo dopo il quale si pensa “Ok adesso vado lì, usciamo, ci baciamo, ci sposiamo, avremo un sacco di figli e se continuo a sognare ad occhi aperti saremo ricchissimi e abiteremo in Corso Venezia”, se lo sguardo poi è ricambiato c’è il primo appuntamento e tutta quella serie di obsolete usanze per cui non si ragiona più con la testa ma si parte per quella tangente chiamata amore-al-limite-dell’-idiozia. Un’altra fase è la prima notte in cui si dorme insieme, è un momento delicato in quanto potrete vicendevolmente constatare che: 
1)      Anche i partner più belli e igienici del mondo al mattino hanno un alito che potrebbe danneggiare persone, oggetti, animali, foreste pluviali ed edifici in costruzione;
2)      L’alzabandiera domina imperante ma potrebbe non essere effettivamente un problema;
3)      Anche le ragazze più raffinate ed eleganti hanno attimi di flatulenza inaspettata.

Ma non vi spaventate, è così bello dormire accoccolati, farsi venire la cancrena al braccio per dormire vicini ed essere messi all’angolo del letto perché l’altro dorme come una stella marina del Madagascar. Poi c’è un momento nefasto, il giorno in cui un amico ti chiederà che cosa farai sabato pomeriggio e tu dirai “Noi pensavamo di fare un giro al supermercato, abbiamo letto che al Conad c’è il taleggio a 2,45 euro”. Chiara, non sostituire mai la prima persona singolare con quella plurale perché è il punto di non ritorno, è un atto di prigionia volontaria che devi sfuggire assolutamente. Qui ovviamente è tutto un mio sproloquio, parlo parlo ma alla fine sono più melenso di Winnie the Pooh, tutto un cuore, tutto un sorriso. Sai qual è stato un mio grande atto d’amore? Andare in giro per due anni con due cellulari. Di cui uno era un mastodontico Nokia3310. Hai presente un chilo di mortadella? Ecco, stesso peso. Questo perché, ora viene un’altra fase essenziale per un rapporto di coppia, quando ci si fidanza scatta inesorabilmente la tariffa agevolata.

Oh, qui mi diverto. 1000 minuti gratis verso il tuo numero preferito senza scatto alla risposta? Fatto. 5 mila messaggi gratis verso il tuo numero preferito? Fatto. Videochiamate illimitate? Fatto. Alla fine della settimana devi staccare un assegno, se poi non vuoi rinunciare al tuo numero devi fare come me e uscire di casa con otto cellulari. Mi è stato dimostrato di essere importante quando si è optato per la portabilità, ovvero cambiare gestore tenendo il tuo numero di sempre, peccato che di tutte le trafile burocratiche me ne sono occupato io.


Io Chiara scherzo sempre e mi prendo in giro, l’amore è una sensazione bellissima e fortemente appagante, combatte qualsiasi cosa e nemmeno ti accorgi quando hai delle fette di cotechino e lenticchie sugli occhi. E’ meraviglioso quando si trova qualcuno che abbia i tuoi stessi desideri, quando si va d’accordo e si litiga senza arrabbiarsi, ridere insieme poi è l’aspetto migliore di un rapporto a due. Certe volte funziona come un macchinario Toshiba altre si inceppa e rimane l’amaro in bocca per anni. Il lato positivo è che non ti scaleranno più gli addebiti delle tue mille tariffe agevolate e che potrai finalmente pensionare quel macigno del tuo Nokia 3310.


Ecco cosa succede a leggere i libri di Moccia.







40 commenti:

  1. "Anche le ragazze più raffinate ed eleganti hanno attimi di flatulenza inaspettata"

    ahah, si, è vero. ma le più furbe mascherano il tutto con un colpetto di tosse o con esclamazioni random (se sono odoroso in effetti non c'è soluzione) :D

    RispondiElimina
  2. (La descrizione delle esalazioni orali di prima mattina e del meteorismo femminile sono pura poesia)
    Io personalmente non saprei elencare le fasi di un innamoramento con esattezza, sono soggettive, c'è chi ne ha di più (tipo: ODDYO MI HA PARLATO!Guardava me? NOOO MA COME?NON SA NEMMENO CHE ESISTO!) e chi meno (Sei un mago a letto!Ah, comunque, piacere, sono Genoveffa), però hanno tutte lo stesso punto di arrivo, che io chiamo "amore per concessive": sebbene, nonostante, anche se.
    Ti amo, anche se la mattina hai l'alito che mi fa venire le mèches bionde.
    Ti amo, sebbene quando bevi il latte scoreggi come un mandingo.
    Ti amo, nonostante tu adori i film d'azione sfrantumamaroni con Bruce Willis.
    In soldoni, ti amo, perché riesco a vedere quali sono le vere priorità di una relazione, e riesco a dare il giusto peso ai piccoli scazzi quotidiani e ad andare avanti insieme e per te in questa storia.
    Questa, è l'ultima, sicura, fase, di un vero innamoramento, e non di una semplice infatuazione.
    E ora vado a rubare al papino diabetico qualche pasticca di Metformina, che sto diventando sdolcinata :P!
    Ciao Lollo e ciao alla mia omonima!

    RispondiElimina
  3. Io ti adoro!
    Questa descrizione dell'amore è stupenda.
    Mi hai fatto sorridere quando parli delle tariffe...1000 minuti con la Wind a 4E! Da una parte fortuna che esistono...!
    Complimenti!
    :)

    RispondiElimina
  4. Songshu, il colpetto di tosse è di classe, bisogna ammetterlo!
    Chiara, giuro che la battuta sull'alito che ti fa le meches bionde è una delle mie battute preferite, siamo telepatici!
    DIANA, grazie, sei carinissima. In effetti menomale che ci sono anche se ti fanno fumare il cervello tutte queste compagnie telefoniche.

    RispondiElimina
  5. guarda, quest'anno ero talmente preoccupata all'idea di S. Valentino che la scorsa settimana ho preso appuntamento per domani con uno - un amico, comunque - che non è il mio ragazzo!? non me ne ero proprio accorta!?! imperdonabile, direi, perfettamente in linea con la teoria delle flatulenze aggraziate!?

    RispondiElimina
  6. ma sono morta dalle risate sul fatto dei telefoni!:)grande!per il completino intimo concordo!ancora più divertente quando è lui a regalarlo illudendo la ragazza che sia un regalo fatto "col cuore" e soprattutto fatto per soddisfare lei!sssì..come no...
    bacio carissimo:)

    patchworkporter.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. Ciao Lollo,
    buon giorno e buona settimana, parlare in modo così divertente dell'amore aiuta a capire meglio determinati momenti non troppo romantici che ci sono. Vivere a due vuol dire amarsi, rispettarsi e saper convivere sempre con i proprio e i limiti della persona amata...A volte ci sono momenti frenetici e altre volte quando vorresti finalmente rilassarti perchè sei sfinito esce un improvviso impegno e sforderi ancora una volta il tuo miglior sorriso, ti rimbocchi la maniche e prepari tutto a tempo di record mondiale...Tagliando il traguardo con 3 sacchetti in bocca e le mani occupate da due vassoi perfettamente in equilibrio, e poi quando ti chiedono hai passato tutta la mattina a cucinare, tu rispondi:" no sono solo due piccole cosine, nulla di tanto impegnativo" Così è l'amore saper riderci alla fine sempre su, a volte con il senno di poi, perchè quando sei nel momento utopico non sei perfettamente lucido e sei perfettamente irritale...
    Baci buona giornata Alex

    RispondiElimina
  8. ma quanto cazzo è vera la descrizione dell'amore in questo post??? ahahahahahha davvero troppo!!!
    soprattutto la verità ASSOLUTA credo l'hai conquistata con la storia dell'alito OSCENO che tutti hanno/abbiamo la mattina xD che è di una tristezza ASSOLUTA!!! xD
    bel post davvero!!! :)

    ps. ho capito che ti fanno cagare gli accessori per uomo xD
    xoxo

    www.syriouslyinfashion.com

    RispondiElimina
  9. Sto asciugando le lacrime.
    Grazie per le risate e grazie per non aver augurato buon S. Valentino :) (odio questa frase)

    RispondiElimina
  10. Questo è uno dei blog più irriverenti che abbia mai avuto la fortuna di beccare...
    (abbi la decenza di non passare da me... perchè non c'è scritto niente hahahah) lo so... sono pezzente di diritto.
    Ma posso seguire questo favoloso blog?

    RispondiElimina
  11. Sai scrivere proprio bene, questo post è simpaticissimo e originale! Grazie del tuo commento, se ti va potremmo seguirci :)
    http://onthemarry-go-round.blogspot.com/

    RispondiElimina
  12. Vedo che l'argomento suscita molta ilarità. Alexis sottoscrivo quello che dici, molto romantico e veritiero soprattutto la parte della cucina che ovviamente non mi compete perchè faccio solo danni.

    Syrious, mi fai sorridere perchè negli ultimi miei commenti al tuo blog me la sono presa con i gioielli da uomo, non è che mi fanno schifo ma non li amo particolarmente! (un modo carino per dire quanto hai aggiunto tu!)

    Jessica, ti seguo volentieri, grazie per il delizioso commento, scrivo come so scrivere, non sono un erudito rinascimentale ma un sempliciotto, l'importante è che mi diverta io a farlo e voi a leggerlo.

    Dado, buon San Valentino..boom! E' il tuo pc che esplode dopo questo augurio!

    Alexis, ti accetto perchè sei una pezzente alle prime armi ma avrai molto da imparare dal grande maestro qui presente!

    RispondiElimina
  13. Ciao Lollo!
    Che bello...questo tipo di risposte sono del tipo che darei io, sai? =)

    RispondiElimina
  14. Giuro che ti adoro!
    Complimenti per il blog, da oggi è senza dubbio uno dei miei preferiti :)
    Un bacione.

    RispondiElimina
  15. Rano, io sono un pazzo, a questo punto devo dedurre che lo sia anche tu!

    Ele, sono onorato se mi segui! Grazie mille!

    RispondiElimina
  16. eheh presente la dormigliona in stile stella marina del Madagascar...come ridurre in un angolino del letto un uomo di un metro e 85!
    Mi piace l'amore dal tuo punto di vista: in fondo quando siamo innamorati siamo tutti dei melensi Winnie The Pooh ;)

    RispondiElimina
  17. no vabè sono morta!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  18. Il tuo uomo sarà contento di essere messo all'angolo, 1.85 in dieci centimetri, queste si che sono donne vere.

    Lucia non avere spasimi per la ridarella!

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. Assolutamente Marzia, direi che se riesci a metterlo in un angolo non ti manca il temperamento!

    RispondiElimina
  21. Ok, io ti adoro! Mai descrizione fu più precisa...il noi come punto di non ritorno e' una sacrosanta verità!

    Angela

    RispondiElimina
  22. carino il tuo blog, grazie per i tuoi commenti...

    un bacio
    arianna

    http://ilfilo-diarianna.blogspot.com/

    RispondiElimina
  23. io sapevo delle flatulenze che facevano le meches, non l' alito :P

    RispondiElimina
  24. Ho appena scoperto il tuo blog... ma sei fantastico, io ti adoro!!!^^
    Sono cose come questo post che risollevano le giornate storte!
    un bacio
    S

    http://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  25. Dani, qua un po' tutto fa venire le meches bionde, alito, flatulenze, il cibo per gatti. La lista è lunghissima.

    S. se sono riuscito a farti sorridere allora l'obiettivo di questo blog è stato raggiunto pienamente.

    RispondiElimina
  26. hahaha ...poi uno si prende una bella cotta..e tutto va a p.....e!

    passi da me ? c'è in post e avrei piacere che tu commentassi

    ciao ave

    RispondiElimina
  27. Buona giornata Rano, grazie.

    Ave, passo subitissimo!

    RispondiElimina
  28. complimenti per il post.. molto simpatico, mi hai fatto sorridere! L'immagine del "supermercato al sabato pomeriggio" mi terrorizza!! per fortuna io e il mio boy siamo ben lontani da tutto ciò.. :)

    xxx

    f-details

    RispondiElimina
  29. uahauaahaua quel gattona non si può vedere xD
    per il resto splendida descrizione :)
    se ti va passa da me nuovo post :D

    RispondiElimina
  30. bellissimo post!!! condivido con te!
    marti
    Glamour Marmalade
    http://glamourmarmalade.blogspot.com

    RispondiElimina
  31. grazie e non arrossisco...anzi si! ;D
    marti
    Glamour Marmalade

    RispondiElimina
  32. Secondo me la maggior parte della gente passa per le vari fasi dell'innamoramento, ma senza innamorarsi. Al massimo è innamorata dell'amore, e per questo San Valentino, così trash, continua ad avere successo.
    Sono così ottimista!

    RispondiElimina
  33. Sei fantastico! Ogni tuo post è come te .

    RispondiElimina
  34. ...Mi sono divertita un sacco...
    Grazie!
    M

    RispondiElimina
  35. wow che bello! io invece sono all'ultimo anno del toschi...ma studi ancora a parma??

    RispondiElimina
  36. Sì, ho cominciato quest'anno la specialistica a Parma, prima studiavo a Milano.

    RispondiElimina
  37. wow che bello magari ci incontriamo in giro :)

    RispondiElimina
  38. E' inevitabilmente vero. Cambiare piano tariffario è davvero il primo sintomo di una storia....
    Robi

    RispondiElimina

Vuoi dirmi qualcosa? Vuoi mandarmi dei cioccolatini perchè ho saputo descrivere in modo esasutivo una situazione più che pezzente in cui ti sei trovato? Stringimi la mano, lascia un commento, mandami a quel paese.

Aspetto le vostre umilianti parole. Scrivetemi!