lunedì 17 dicembre 2012

HEY PONTIFEX, IL MIO VISONE HA UN PELO BIANCO



E’ dicembre, fa freddo, se non spali la neve davanti a casa rischi di catapultarti a pelle d’orso facendo divertire la colf della vicina di casa che misteriosamente sbatte il tappeto finto persiano sul balcone, e poi “Enigmi Alieni” ripropone a ruota libera documentari sui Maya convincendoti che gli antichi extraterrestri sono talmente radicati nella nostra società che li puoi riconoscere ovunque.
Anche nelle impiegate delle poste con ricrescita brizzolata e cerchietto di plastica.

E nel cervello di Nicole Minetti.

Quest’ultimo è stato proprio nidificato.


In barba ai Maya e a queste dicerie sulla fine del mondo ho deciso di anticipare l’apocalisse concedendomi una pizza gigantesca sfidando un virus intestinale che ormai mi vuole troppo bene. In una pizzeria milanese, Pizza Ok, ci fanno sedere in mezzo ad altri due tavoli a distanza cinque centimetri così posso ascoltare i discorsi altrui.

A destra: due ventenni eterosessuali, accaldati, in maniche corte, bevono birra come normanni impazziti e discutono di donne.

“La rossa mi piaceva una cifra, sono andato a prenderla sotto casa, scende con un abitino cortissimo, accavalla le gambe e ciao, non riuscivo a parlarle”.

Segue però un discorso filosofico sul fatto che le belle ragazze spesso non hanno carisma e che portandole in giro può essere imbarazzante notare quanto siano prive di contenuti. Un ventenne serio, addirittura simpatico, pensavo si fossero estinti.


A sinistra: due amici gay a cena di cui uno sempre al telefono che beve acqua naturale temperatura ambiente, parla poco e solo di moda “Ho provato quella camicia di Prada, carina” e con la faccia schifata taglia la pizza lasciandone metà.


TANTE SBERLE QUANTO BRUTTO IL MAGLIONE CHE INDOSSAVA.



Tempo mezz’ora e via, cena finita, con l’altro povero malcapitato che per non sentirsi un ingordo ha lasciato, a malincuore, due fette della sua farcitissima pizza.

Quando il cameriere ha portato via i piatti mi sono sentito male, come si può abbandonare tutto quella meravigliosa succulenza? Dovremmo poter chiedere con estrema noncuranza “Lo puoi lasciare a me?” evitando così l’infelice destino verso il secchio della pattumiera.

Lasciare il cibo nel piatto è una cosa che non ho mai tollerato, soprattutto se accompagnato da una smorfia “Oddio, non voglio ingrassare, altrimenti non entro nei miei pantaloni Armani prima linea pagati 320 euro, cioè, ripeto, 320 euro”. Alla ghigliottina.

La pizza è un sacro graal dei tempi moderni, un dono dei Re Magi, una ruche su un abito di Valentino, uno stimolo per gli stitici.

Fuori dalla pizzeria una Milano così fredda che anche i capezzoli di Belen nel maxi-manifesto in corso Buenos Aires parevano due stalattiti.


Inforco il mio manicotto e me la pavoneggio perché posso tenere le mani al caldo.


“Sai è proprio carino!” mi dice qualcuno.


“Accarezzalo, non morde”


“Che razza è?”


“Visone, l’ho preso quando tutti ormai lo avevano abbandonato”:


“Capisco, oh, guarda un po’, ha un pelo bianco”.


Sì, tra il pelo morbido, folto e bruno, c’era lui, un cosetto bianco innocente ma fastidioso.


“Strappalo!”


“NO, poi raddoppiano”.


Io e lui siamo una squadra, lui mi accetta calvo e io lo accetto con qualche pelo brizzolato, lui mi accetta quando non lo accarezzo e io lo accetto quando non passa inosservato, io e lui siamo uniti contro il gelo da circolo polare artico e quando ci scambiano per pelliccia sintetica.

Il Papa può dire quello che vuole ma io e LUI siamo una coppia di fatto e non ce ne frega nulla dei suoi discorsi evangelici dal balcone, io l’unico discorso dal balcone che ascolto è quello di Madonna nel film Evita. E spesso manco quello.


Chiaro?

IO E IL MIO MANICOTTO NON SIAMO UN PERICOLO PER LA PACE.

Oh.


Trovate l'interessantissima (?)storia di questo manicotto qui


34 commenti:

  1. Hahaha grande!
    Sai, sono appena andato in Cina con la scuola e il mio piatto preferito era il pollo in agrodolce. Quando vedevo qualcuno che lo lasciava andavo con dei miei compagni a quel tavolo e imploravo di regalarci il pollo! Come vedi io l'ho fatto, ho pregato per il cibo dell'altro tavolo.
    Però faccio parte di quelli che un paio di fette (a malincuore, eh) di pizza lo lascia sempre: non ce la faccio! Sono un peccatore? Ti prego assolvimi.
    Ps.: ma il visone ha un fratellino minore, per caso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo pensando proprio a te ieri sera sai? volevo salticchiare sul tuo blog, ci siamo letti nel pensiero!
      Sei assolto, buono il pollo, gnam!

      L.

      Elimina
  2. ecco bravo! comincia dal manicotto! poi passerai a qualcosa di più succulento e carnoso.

    Ma si usano ancora i manicotti? sai che è l'ultima cosa che chiede Mimi della Bohème (Puccini) prima di morire? questa parola l'ho appresa proprio ascoltando la Bohème!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero? non lo sapevo, ecco allora io sono un po' Mimì.

      Elimina
  3. Pontifex e' un uomo all'antica, vede pericoli per la pace dappertutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche in quella mezza pizza lasciata nel piatto?

      Elimina
    2. claro, sprecare il cibo é peccatissimo e assai bellicoso

      Elimina
  4. Ha un pelo bianco?? Di già?? :O :O :O
    No, tu e il tuo manicotto non siete una minaccia per la pace...ma i peli e i capelli bianchi sì. Infatti i preti sono tutti vecchi e bianchi. Sono un pericolo. Chiudiamoli in una stanzetta buia e rubiamogli le Prada!!!!!

    (come sono sovversiva cavolo! xD )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CI PIACI SOVVERSIVA CRISTINA.
      forza e coraggio,
      raduniamo un piccolo esercito con il manicotto.

      L.

      Elimina
  5. ASpetta però dai...magari brizzolato il manicotto è più sexy ;)

    Cmq io spero che ti faccia rimorchiare al parco come un cane 'sto manicotto. Io mi avvicinerei per accarezzarlo e fargli le coccole. Non tutti hanno un cucciolo così bello <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma se per questo ha anche Penelope, una cagna molto bella!!!
      hai voglia come rimorchia!!!

      Elimina
    2. SCusate :O :O Avevo dimenticato Penelope :O (spero non si offenda)

      Elimina
    3. Portare in giro Penelope abbinando al guinzaglio il manicotto ammetto sia davvero davvero difficile.
      Però con lei sì che si rimorchia.

      Elimina
  6. io ogni volta che mi trovo davanti ad una pizza non resisto *-* mi domando piuttosto come faccio a finirla, non come rientro nei pantaloni xD
    ma cosa avete contro i peli bianchi?? io inizio ad avere qualche capello bianco, ma prometto che quanto prima faccio l'hennè! e poi oh, io e i miei capelli bianchi non siamo un pericolo per la pace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. niente, trovare un pelo bianco nel visone è strano ma lo accetto!
      SII orgoglioso dei tuoi primi capelli bianchi, è la saggezza che incombe

      L.

      Elimina
    2. vogligli bene :D
      ecco, la saggezza c'è ma non si vede... mi sembra perfetto!

      Elimina
  7. da buon conoscitore del galateo lascio sempre un pò di portata nel piatto,in certi salotti milanesi e non solo si passa per "il morto di fame di turno",quello che non mangia a casa per andare alla portoghese a casa dell'ospitante,approffittando delle portate abbondanti e pregiate.Quelli che entrano negli armani di 320 euro sono gli sfigati di turno che in una settimana mangiano 4 o 5 etti di crescenza con qualche foglia di insalata in una settimana come certe top model durante il fashion week,diventando inevitabilmente isterici o isteriche e quindi sfigati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, il ristorante non era particolarmente bello o raffinato, anzi, e poi lasciare metà pizza l'ho trovato maleducato!
      Che dici?

      Elimina
  8. haha divertentissimo! soprattutto il discorso sulla pizza, (però beato te che puoi permetterti di mangiare quanto e cosa vuoi!!) alla fine commovente, ne ho sentiti tanti di discorsi in questo periodo ma il tuo è quello che mi ha colpito di più bravo lollo!!!!

    RispondiElimina
  9. Io prima di leggere il post ho fatto ctrl-F e ho cercato shatush. Che delusione non averlo trovato, potevi inserirlo molto tatticamente nel paragrafo sui capezzoli di Belen, non so! :)

    RispondiElimina
  10. Se diamo retta a tutti i discorsi della "Benny" non andiamo a casa più. Fortunatamente sono protestante ;-).
    Rispondo con due versi di Auden, che mi ha mandato il mio ragazzo ieri come sms del buon giorno:
    "perché l'amore è forte ed è potente
    ben più di un prete, o di un politicante"
    magari li conosci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima questa massia, me la segno sulla Moleskine.

      L.

      Elimina
  11. La pizza la lascio sempre. E non per non sembrare ingorda o perchè sono a dieta ( fffffiguriamoci ) ma proprio perchè non riesco proprio a mangiarla tutta, tranne se non sto morendo proprio di fame. Fortuna che c'è mio padre che si spazzola via tutto senza fare complimenti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, un conto è lasciarne qualche fettina, un conto metàe mangiare con quella faccia schifata, suvvia! tuo padre è come il mio, che cosa buffa!

      ciao cara!

      Elimina
  12. Ribadisco la mia massima invidia per il manicotto! Ancora non mi sono decisa a farlo fare, dati i miei tempi credo succederà il prossimo luglio...
    Comunque la gente che avanza il cibo mi irrita parecchio, se non ti andava perchè cavolo lo hai ordinato?!! Io sono da sempre una forte sostenitrice della doggy bag, una delle cose più intelligenti negli USA, e te la danno in automatico anche nei posti più fighi, qui fai la figura del pezzente pure se la chiedi al mc...
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una bustina per il cane? è una cosa intelligente, loro sicuramente apprezzano di più di noi in certi casi!

      Niente invidia, arriverà il tuo manicotto e lo festeggeremo!

      L.

      Elimina
  13. Io ho dei paraorecchie rosa a forma di cuore di quando avevo 5 anni e che metto ancora, vale??

    RispondiElimina
  14. Grande Lore!
    Cmq al tipo schizzinoso della pizza avresti dovuto consigliare la chiccissima doggy bag, sempre un'ottima soluzione!

    RispondiElimina
  15. Non so perchè ma dopo questo post mi viene da volerti bene.
    Spacchi dibbrutto
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma perché è intelligente, bello, charmant, spiritoso, gentile, sensibile, pieno d'esprit e di creatività! Beato chi se lo piglia!

      Elimina

Vuoi dirmi qualcosa? Vuoi mandarmi dei cioccolatini perchè ho saputo descrivere in modo esasutivo una situazione più che pezzente in cui ti sei trovato? Stringimi la mano, lascia un commento, mandami a quel paese.

Aspetto le vostre umilianti parole. Scrivetemi!