martedì 2 giugno 2015

CON LO ZENFONE HO VISTO TUTTO "THE LADY"


TOP.

Il motivo per cui io stia scrivendo seduto per terra con la schiena appoggiata all’armadio e non sul letto, sulla scrivania, sul terrazzo o sulla poltrona è assai inspiegabile.
È il mio amico tra lo zingaro e il teenager che mi fa assumere pose e comportamenti alquanto strani. E forse sono anche un po’ nerd da quando bazzico la tecnologia che rimane per me una scienza del mistero, quasi dell’occulto.
Mi sono sentito dire “Da quando hai lo Zenfone te la tiri”.
Ed è proprio così.
Se prima volevo fotografare un bocciolo di rosa da mettere su Instagram chiedevo il telefono della mia amica, ora invece la faccio IO. La modifico, la osservo, metto la gradazione di colore che più si armonizza con l’insieme perché l’ordine prima di tutto.

Non ho mai avuto un telefono così dotato, all’inizio la grandezza spaventa, dici “CI STARA’ NELLA TASCA DEI MIEI SHORTS DI JEANS?” poi però tutti gli altri telefoni ti sembrano quelli con cui giocavi da bambino.
Cose da preistoria.
È un telefono che ti permette di personalizzare la qualunque, a partire dallo sfondo e dal blocco sfondo, che voi sapete quanto è importante. Per esempio quando sei in metro, ti arriva una notifica, il vicino guarda sicuro che cosa sta succedendo ed è importantissimo che lo sfondo del nostro telefono dica quello che siamo.
Hai la foto del tuo fidanzato? CESSA.
Hai la foto del gatto? GATTARA.
Hai la foto di un vaso di ortensie? INFLUENCER.


Io ho trovato uno sfondo carinissimo di una illustratrice, un po’ t-shirt da bambino, un po’ quaderno degli appunti, ne vado fiero e la risoluzione fotografica sullo Zenfone è imbattibile.
Altra cosa intelligente, lo Zenfone ti ricorda quali sono le tue app più usate e te le salva automaticamente nella prima schermata che poi organizzi tu a seconda di dove arriva più facilmente il tuo pollicione. Il sistema ZENUAI (dirlo fa fighissimo) ti permette di disegnare la prima lettera corrispondente all’app che cerchi e puff, ti appare come per incanto.
Per i frettolosi e i goffi come me addirittura lo Zenfone si sblocca con un doppio tocco di polpastrello, è una sensazione che dovete provare perché ci si sente potenti come quando si smacchiano le patacche di sugo sulla t-shirt bianca.

E per voi amanti di giochini giochetti in cui si lanciano palle colorate, o in cui dinosauri cercano la fuga dalla glaciazione terrestre, lo Zenfone è pazzesco.
Ti senti lì sul campo di battaglia e i colori e la luminosità saranno il vostro più regalo da quel Natale 1996 quando sotto l’albero avete trovato Barbie Magia delle Stelle.
A voi i giochini, a me i video su You-tube.
Sì, perché io con lo Zenfone ci ho visto tutto The Lady e sono la persona più felice della Terra. PRATICAMENTE IL TOP DEL TOP.

1 commento:

  1. -Che bei fiori
    -Sono ortensie

    Blair Waldorf maestra di vita.
    E mi hai fatto venire voglia di comprare lo Zenfone.

    RispondiElimina

Vuoi dirmi qualcosa? Vuoi mandarmi dei cioccolatini perchè ho saputo descrivere in modo esasutivo una situazione più che pezzente in cui ti sei trovato? Stringimi la mano, lascia un commento, mandami a quel paese.

Aspetto le vostre umilianti parole. Scrivetemi!