mercoledì 20 agosto 2014

LA SITUA A CASA FORRESTER


"NO STEFFY, IO SONO MEGLIO, TU USI I DENTI!"

Quando un bagnino di città si trasferisce in provincia e piove le cose sono due.
O dorme all day fino a quando sarà stanco di non essere stanco oppure si appiattirà sul divano creando una fossa così avvallata da dover rifare la fodera dei cuscini.
Non ricordavo una giornata così noiosa da quella volta in cui ho dovuto studiare Hegel al liceo.
Ad “allietare” quello spazio temporale tra “Ho già fatto colazione, quando arriva l’ora di pranzo?” con successivo pomeriggio in attesa delle repliche sfocate di Dawson’s Creek, ci sono quei 22 minuti di Beautiful.
Una manna dal cielo.

Io dai Forrester mi sento a casa, non ho mai potuto seguire con empatia le loro vicissitudini, mi sono perso i migliori anni di Brooke, la faccia di Stephanie quando nascevano nipoti e figli illegittimi con la stessa facilità con cui la benzina prende fuoco, e anche le resurrezioni, perché qui tutto è possibile.
Puoi non seguirli per anni ma poi ti basta una settimana di repliche e nessun cambiamento è più un mistero.
A casa Forrester la situa è questa:

mercoledì 13 agosto 2014

E-STATE SINGLE!


TAPPEZZERIA.

Sfiorati quasi i 27 anni l’estate non è più il momento in cui si acchiappano prede e ci si fidanza con ancora granelli di sabbia sui piedi.
Al contrario, l’estate è diventato quell’attimo di panico tra “Ho le ferie ad agosto” e “Chi viene con me?”, perché o si va da soli, da single con l’ansia di sentirsi accarezzare la guancia perché fai pena oppure vai a caccia di amiche disperate come te.
Così quando la tua migliore amica viene scaricata malamente in primavera capisci che sarà lei la tua metà della mela, e che l’argomento di conversazione sarà “Non ci credo più”, “Finiremo tra gatti e programmi Real Time” e “L’amore non esiste, un po’ come il Molise”.
L’estate è per coppie affiatate.

I single ormai non hanno più il mito del rimorchio al mare, al contrario un po’ vagano per la città perché entrano nel tunnel che ad agosto è bello rimanere a casa con i parcheggi liberi e con il mito (falso) che non fanno le multe.
In fondo l’idea di andare al mare, farsi mettere la crema dalle mani del vostro bubo del cuore, con relative imbarazzanti erezioni di fronte alla vicina d’ombrellone curiosa e bigotta, non mi dispiacerebbe.
Mare, qualche ustione di terzo grado, moijto in spiaggia, gelato in piazzetta e apparente coma profondo alle ore 23. Che pace.
Noi single le tentiamo tutte.

mercoledì 6 agosto 2014

QUANTO SEI BLA BLA?


SONO IL TOP DEL TOP.

Essendo un perfetto esemplare di pezzente del XXI secolo quando mi sono trovato sul sito Trenitalia la bella somma di 96 EURI per la tratta Milano-Roma non solo ho urlato, ingerito la Nutella per attutire il colpo e chiuso il pc, ma ho anche esclamato “LADRI, SIETE DEI LADRI”.
Con 96 euro vado da H&M e compro senza nemmeno guardare cosa.
Così, illuminato e audace come sempre, ho sbirciato su Blabla Car.
L’idea è geniale, c’è chi farà in macchina la tratta Milano Roma nel giorno in cui hai bisogno, selezioni il conducente che ti sembra più affidabile e con la faccia meno da psicopatico tra tutti e tac, gli chiedi un passaggio e vi organizzate per incontrarvi.
Io ho scelto Roberto P, 26 anni, in foto sembrava un po’ il figlio di un boss dell’ndragheta ma mi sono dovuto ricredere.
Puntuale con la sua Dacia ha caricato me e un ragazzo, l’altro capitato a caso su quella macchina.

Non è stato difficile rompere il ghiaccio e il mio livello di Bla bla è così alto che fosse per me l’app si chiamerebbe Logorrea-Car perché parlo pure con le pietre.
Roberto ci ha subito messo a nostro agio “AO’, VE METTO L’ARIA CONDIZIONATA SE NO A RONCOBILACCIO FAMO LA DOCCIA”.
Di Fiano Romano, lavora per il recupero crediti di Roma, convive con la donna sua con cui si sposerà l’anno prossimo e quindi subito mi ha chiesto consiglio.
“Per la proposta che me invento? Perché se non butti fiori da un elicottero non sei nessuno!”.
L’argomento dominante tra i due erano le donne, tanto che Roberto ha raccontato uno di quei rimorchi casuali quando era single che è da raccontare ai posteri.