mercoledì 1 settembre 2010

Elliott Erwitt: il genio della semplicità










Avevo scritto che ero caduto in una sorta di crisi mistica vedendo le foto di Elliott Erwitt in un libro dedicato alle sue meravigliose foto scattate nella sua città Natale: Paris. E così seguendo il consiglio di una nuova e appassionata lettrice ho deciso di fare un post scegliendo tra centinaia di foto quelle che mi hanno colpito di più. Quelle che hanno creato in me un senso di amore spasmodico per i soggetti e anche invidia per un artista capace di mettere in risalto situazioni semplici e quotidiane. Un semplice scorcio di vita nella periferia di New York diventa comico con il sovrapporsi del muso di un cane al viso della sua padrona. Due amanti che si baciano in macchina, un nudista in metropolitana fa sorridere le donne con i cappelli, due fratelli nella loro casa. Tutta la semplicità della vita in una sola foto, questo è Elliot Erwitt per me. E per voi?

5 commenti:

  1. Pazzesche, davvero bravo questo Elliot e divertentissime,in Italia si trova questo libro? Hai fatto proprio bene a dedicargli un post!

    RispondiElimina
  2. Credo proprio di sì Floriana. Quello che ho sfogliato io sulle sue foto scattate a Parigi era tradotto in tre lingue, italiano, francese e inglese.

    RispondiElimina
  3. adoro da sempre!grazie per la tua visita, mi sto immergendo nel tuo mondo ironico ma soprattutto autoironico.
    e mi sa proprio che ci tornerò molto presto.

    RispondiElimina
  4. Diciamo che siamo telepatici, stavo rileggendo anche io proprio questo post, ogni tanto mi stupisco di ricadere indietro nel tempo attraverso questo blog.

    Grazie a te della visita!!

    RispondiElimina

Vuoi dirmi qualcosa? Vuoi mandarmi dei cioccolatini perchè ho saputo descrivere in modo esasutivo una situazione più che pezzente in cui ti sei trovato? Stringimi la mano, lascia un commento, mandami a quel paese.

Aspetto le vostre umilianti parole. Scrivetemi!