giovedì 24 giugno 2010

Frankie Morello: quando la moda incontra l'arte


Sono sempre stato un ragazzo pieno di vita e solare, mondano fin da piccolo quando mia madre a Roma mi metteva il papillon in coordinato con i bermuda per le feste dei miei compagni di scuola. Difficilmente mi perdo una festa se sono invitato, è nel mio dna.
Una volta tornato ufficialmente nella mia Milano sono stato accolto da pioggia, tempeste tropicali e tifoni improvvisi. A rallegrare il tutto la settimana della moda maschile, intere squadre di modelli con il book sottobraccio hanno popolato le vie del centro, preparandosi alle sfilate di Prada, Moschino, Frankie Morello e tanti altri.
Per l’occasione il mio amico, più mondano di me, mi ha invitato ad un evento organizzato da lui per Frankie Morello al negozio in Corso Matteotti, in cui è stato presentato un artista americano, Robert Bradford.
Insegnante all’università di San Diego ha messo a disposizione alcune delle sue opere per esporle al negozio in vetrina. Le sue opere consistono in sculture di legno ricoperte da giocattoli in plastica, l’effetto è coloratissimo e molto allegro. Un’esplosione di gioia, si possono trovare le riproduzioni di Ariel o il telefono fucsia di Barbie.
Quando sono arrivato con le mie due amiche siamo stati accolti da un ambiente accogliente, lo stile di Frankie Morello non mi appartiene ma il negozio è molto ben studiato. Per questa collezione estiva hanno proposto delle scarpe con plateau e tacco a dir poco vertiginosi. L’idea di rimanere in equilibrio su quelle scarpe è un affronto alla forza di gravità. Il tema principale è il ferro di cavallo, messo su giacche, t-shirt e scarpe. Fuori diluviava e dentro lo champagne scorreva a fiumi, camerieri in divisa servivano calici di champagne su vassoi d’argento, molto chic. Altrettanto chic non offrire nulla da mangiare, io a stomaco vuoto con svariati calici, potete immaginare il mio stato. Ero più rosso del papillon che indossavo. C’era tutto il bel mondo di Milano, giornalisti, fashion e editor e anche Cecchi Paone, personalità eccelsa accompagnato da un giovane sconosciuto.
Il mondo del fashion system di Milano è molto piccolo, si conoscono tutti e durante la settimana della moda i mondani spuntano come funghi per seguire qualsiasi evento, si trattasse pure della sagra della porchetta firmata Versace.
Al party impazzivano i fotografi e la televisione, in particolare fashion tv che riproporrà le scene registrate per almeno 25 anni. Se qualcuno dovesse avvistare un ragazzo che in un’inquadratura ha un papillon e il quella successiva no, sappiate che sono io. L’effetto dello champagne si faceva sentire, avevo delle vampate assassine ma il mio outfit rendeva solo con il papillon perché in coordinato con le scarpe e un borsellino Louis Vuitton.
Grande attesa per le ormai famose “fashion blogger”, tutti le aspettavano ma dicerie milanesi sostengono che la celebre Chiara abbia fatto una scenata apocalittica per un mancato posto di rilievo. Sarà vero? A Milano il gossip si fa più intenso ma la verità non la sapremo, spero di riuscire a dormire la notte, con questo dilemma Shakespeariano infisso nel cervello.
Mi sono divertito molto alla festa, ho anche scambiato qualche parola con una ragazza molto socievole e simpatica, raro esemplare per questi tempi, calzava un paio di favolose Balenciaga. È lei che mi ha teorizzato l’uso di certe scarpe dal tacco chilometriche, alcune si possono usare giusto per andare al cinema, sedersi per ore e camminarci fino al taxi.
Le fashion icon soffrono come pazzi, dietro ad un tacco portato con disinvoltura ci sono piaghe da lebbrose. Una volta finito l’evento avevamo una fame incredibile, tutto quello champagne aveva superato il limite stabilito e avevamo bisogno di un Mc Toast. Dalla mondanità all’Happy Meal, un collegamento logico immediato.

18 commenti:

  1. cecchi paone?
    che personalità eccelsa...

    RispondiElimina
  2. Anonimo, sì Cecchi Paone, hai visto? Mi sono trattenuto dal chiedergli un autografo!

    RispondiElimina
  3. I vari fashion blogger sono venuti alla sfilata (eccetto la Ferragni che ha ringambato)..ma nessuno di loro era al party in negozio!! :O
    In compenso c'era Fashion TV!! ihihih

    RispondiElimina
  4. Alfre, non mi dare queste notizie di prima mattina. Questi gossip milanesi ci hanno appassionato per giorni. Dopodichè basta. Fashion Tv l'ho vista anche io, ho evitato qualsiasi inquadratura, già è difficile venire bene in foto se poi devo rischiare pure di apparire una mongolfiera preferisco di no. Meglio l'anonimato!

    RispondiElimina
  5. ihihih Lolloooo..e so tutta la storia!! Bocca mia..stai zitta che è meglio!! XD
    Cooomunque..ho evitato ogni sorta di macchina fotografica/telecamera pure io!! Anche se qualche foto tra amici in negozio..allegri come s'era grazie allo champagne..s'è fatta!! XD

    RispondiElimina
  6. Pure io ho fatto qualche foto, ovviamente alcune sono atroci. So anche io tutta la storia e nonostante ci sia chi smentisce io credo sia andata proprio come ho sentito..tu no? Il gossip, due minuti dopo l'accaduto non si parlava d'altro. Che ridere!

    RispondiElimina
  7. Si esatto..per quanto provino a "insabbiare" la cosa..è andata proprio cosi!! eeeeee..la gente si monta la testa..non lo sapevi??
    Io ho saputo tutto in diretta..Twitter è una brutta bestia..che risateeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Twitter mi manca, meglio tenersi lontano. La gente si monta la testa per qualche paio di scarpe e qualche invito un pò snob. Che peccato, così bello rimanere sè stessi senza darsi arie. Si viene apprezzati di più. In questo modo eviti anche critiche pesanti. Poveri noi!

    RispondiElimina
  9. Ma guarda..ben vengano le scarpe e gli inviti un pò snob!!
    Basta sapersi comunque comportare..sempre!!
    Al di là di tutto..speriamo di replicare con la moda donna a settembre!! ahahah

    RispondiElimina
  10. Lì voglio vedere le scene da Dive isteriche, tappeti rossi e outfit settecenteschi. Altro che risate, ci sarà da piangere!

    RispondiElimina
  11. ahahahah..no ti prego..io rido già da ora!!
    Lotta tra Miss!! Dici che Anna Wintour o Anna Dello Russo riusciranno a placare gli animi??
    Cmq..Cavolo..inizierò a impuntare i piedi pure io..speriamo mi mettano in prima fila la prossima volta!! >.<

    RispondiElimina
  12. Tu ti impunti per un posto in prima fila? A me è già tanto se mi mettono ad appendere i cappotti. Comunque Anna Wintour potrebbe arrabbiarsi che tutti questi blogger arrivano con il pc mentre lei manco prende due appunti.

    RispondiElimina
  13. ahahahahah hai ragione!!
    Pur di scambiare 2 chiacchiere (in qst caso mi becco il cazziatone!!) con la Wintour..mi sa che mi porto il computer pure io!!
    ahahahaah

    RispondiElimina
  14. Cosa si fa per parlare con la Wintour, piuttosto mi faccio insultare da lei pur di parlarci.ahah Bravo Alfre, sei simpatico!!!Un pò di sano umorismo, bentornato.

    RispondiElimina
  15. ihihihih Grazie grazie grazie!!
    A questo punto cmq la Wintour è superata!!
    Ora la nuova star è la Dello Russo!!
    Per ora mi limito a seguirla su Twitter..ma tra un pò inizierò con i veri e propri appostamenti!! Sei con me?? ahahah XD
    PS devi ASSOLUTAMENTE guardare il report fatto su di lei da Fashion TV..so già che morirai dalle risate!! ahahah
    http://www.youtube.com/watch?v=s75mZGpfSu4

    RispondiElimina
  16. Stalking? Ovviamente sono con te. Ho sentito parlare di Dello Russo, un ammutinamento contro la Wintour? ahah, poverina! Mi documenterò e farò la mia scelta. Comunque devi iscriverti alla pagina fan del mio blo su fb così segui in diretta il tutto e commentare è più facile, ti aspetto! Ps: non farti arrestare per stalking, aspettami almeno!

    RispondiElimina
  17. Già fatto!! :D
    PS no ma..te hai notato nel video..mentre lei parla in inglese..sono stati costretti a metterle i sottotitoli in INGLESE??
    ahahahahah
    oddioooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!
    ahahahahahahhhaha

    RispondiElimina

Vuoi dirmi qualcosa? Vuoi mandarmi dei cioccolatini perchè ho saputo descrivere in modo esasutivo una situazione più che pezzente in cui ti sei trovato? Stringimi la mano, lascia un commento, mandami a quel paese.

Aspetto le vostre umilianti parole. Scrivetemi!